La Chiave Suprema

utilizzare il cuore e il pensiero per migliorare la propria vita

postato il 22 luglio 2008 sul sito www.trilogiadelliosono.it
aggiornamento del 15 settembre 2009
La Chiave SupremaAlcune persone sembrano attrarre successo, potere, ricchezza, ottenimento, con molta poca fatica cosciente; altre li conquistano con grande difficoltà; altri ancora falliscono del tutto nel raggiungere le loro ambizioni, i loro desideri e i loro ideali.

Perché questo?

Perché alcune persone realizzerebbero le loro ambizioni facilmente, altri con difficoltà e altri ancora per niente?


Questa causa non può essere fisica, altrimenti l’uomo più fisicamente perfetto avrebbe il maggiore successo. La differenza, quindi, deve essere mentale, deve essere nella mente; consegue che la mente sia la forza creatrice, deve costituire la sola differenza tra le persone. E’ la mente quindi a creare l’ambiente e ogni altro ostacolo nel percorso dell’uomo.
Quando il potere creativo del pensiero viene pienamente compreso, il suo effetto viene visto come meraviglioso. Ma alcuni risultati non possono essere raggiunti senza una corretta applicazione, diligenza e concentrazione.

Lo studente osserverà come le leggi che governano il mondo mentale e spirituale sono fisse e infallibili come quelle del mondo materiale. Per conseguire i risultati desiderati, poi è necessario conoscere la legge e conformarsi ad essa.

Charles F. HaanelQueste parole sono tratte dalla prefazione del testo LA CHIAVE SUPREMA di Charles F. Haanel.
Haanel (1866-1949) fu uomo d'affari e filosofo americano e scrisse LA CHIAVE SUPREMA nel 1909 con il titolo The Master Key System che, tradotto rozzamente, dovrebbe suonare come "Il Sistema della Chiave Suprema", evidente riferimento a un metodo che avrebbe il potere di aprire tutte le porte e risolvere tutti i problemi.

Questo libro-corso ve lo faremo scaricare gratuitamente da questa pagina.

Nel 1909 questo Corso era venduto per la fantasmagorica cifra di 1.500 dollari; da molti attestati risulta che la sua applicazione ha portato salute e benessere a chi lo abbia usato.
Voci di corridoio affermano che Bill Gates, il fondatore della Microsoft, avrebbe usato questo metodo per immaginare un computer a casa di ognuno. I risultati li conosciamo...
Ma se queste voci di corridoio non possono essere confermate, quella che segue è invece una lettera che Napoleon Hill inviò ad Haanel dopo aver seguito il suo Corso in 24 lezioni LA CHIAVE SUPREMA.

Questo è il testo della lettera:

Al Sig. Charles Haanel, St. Louis, Missouri - USA - 21 aprile 1919
Mio caro Signor Haanel,
probabilmente come avrà letto sulla pubblicazione di gennaio scorso della rivista Golden Rule inviatale dalla mia segretaria, raccontavo che ho cominciato a lavorare ventidue anni fa come minatore delle miniere di carbone ad un dollaro al giorno. Ultimamente sono stato assunto da una società da dieci milioni di dollari con uno stipendio di 105.200 dollari all'anno, per un lavoro part time in quanto desidero continuare ad essere il redattore della rivista Napoleon Hill's Golden Rule. Credo che sia giusto darle il credito dovuto comunicandole che il successo attuale e il successo che ha seguito il mio lavoro in qualità di Presidente dell'istituto Napoleon Hill’s è dovuto in gran parte ai princìpi stabiliti nel suo corso in 24 lezioni LA CHIAVE SUPREMA. Ritengo, caro Sig. Haanel, che sta facendo un buon lavoro aiutando la gente a rendersi conto che niente è irrealizzabile di ciò che un uomo genera nella sua immaginazione; certamente la mia propria esperienza dimostra quanto le sto riferendo. Sin da ora mi adopererò nel diffondere il suo Corso nelle mani dei molti che hanno bisogno del vostro messaggio.
Cordialmente e francamente, vostro
Napoleon Hill,
Presidente e Redattore della Golden Rule
Chicago, Illinois - USA


Agli inizi del 1900 un gruppo di uomini quali Charles F. Haanel, Wallace Wattles, Christian Larson (con il suo famoso Il manifesto dell'ottimista), James Allen (con il suo famoso Sei come pensi di essere) e Napoleon Hill, contribuirono nel far conoscere le leggi e gli insegnamenti in grado di trasformare la vita di ogni essere umano. Così facendo, prima di ogni ulteriore scoperta o conferma scientifica, questi autori tracciarono un sentiero per una evoluzione del genere umano.

Qualche mese fa è uscito in Italia, sull'onda di un successo internazionale, il libro THE SECRET e da qualche settimana anche il film doppiato in italiano.

libro the secret the secret dvd
il libro il DVD
in italiano
clicca sulle immagini per altre informazioni
e per leggere i giudizi di coloro che lo hanno letto o visto

Libro e DVD sono in pratica la stessa cosa, ma a qualcuno può piacere la lettura, a qualcuno la visione e comunque la conoscenza di entrambe le opere consente un ampliamento e una integrazione di diversi punti di vista.

Rhonda Byrne
La stessa Rhonda Byrne, l'autrice del film e del libro The Secret, dichiara di aver attinto una serie di intuizioni proprio dal libro "La scienza del diventare ricchi" di Wallace Wattles.
A queste belle opere sul potere della mente, da qualche settimana si aggiunge anche La Chiave Suprema che è divenuto un libro edito dalla BIS-Macro (ma che il 15 settembre 2009 abbiamo aggiornato in quanto questo libro, come potrete vedere, non esiste più poiché è stato modificato):


La Chiave Suprema

Questo è invece il link e la copertina del nuovo libro:

La Chiave Suprema nuova edizione

Il testo LA CHIAVE SUPREMA spiega il modo in cui funziona il processo creativo, così come spiegato appunto nel mio servizio Intenzione ed Attrazione.

Questo testo, con diversa traduzione e con contenuti diversi da quelli del libro, è liberamente scaricabile alla fine di questo servizio.
Se si sa come fare -e anche The Secret lo spiega come fare- è possibile raggiungere qualsiasi cosa; io so che questo è vero e che funziona poiché lo faccio coscientemente tutti i giorni.
Ma questo non è un servizio pubblicitario per un testo gratuito, ma è un'occasione per fare quattro chiacchiere sulla necessità di essere, cosa che comincerò a fare al termine di questo aneddoto.
C'è un discepolo di una Scuola spirituale che trafelato corre nella stanza del suo Maestro; affannato e quasi senza voce il discepolo dice al Maestro: "Signore da stamani mi stanno accadendo cose incredibili: riesco a leggere nel pensiero, a vedere il futuro, a sollevare gli oggetti col pensiero; sono felice, mi sento dio." Il Maestro semplicemente disse: "Non preoccuparti, questi poteri passeranno!"

Ho visto molti caduti e morti sulla via della spiritualità; son poche le persone che hanno davvero capito che essere, il manifestare il proprio Sé, è ben più importante che raggiungere poteri. Come ho anche già scritto nel tanto atteso servizio Cosa fare dei propri Talenti, un pensiero di Paolo è stato elevato a Inno all'Amore; esso recita queste parole:

Se anche parlo le lingue degli uomini e degli angeli, ma non ho amore, sono un bronzo sonante o un cembalo squillante. E se anche ho il dono della profezia e conosco tutti i misteri e tutta la scienza e se anche possiedo tutta la fede, tale da spostare le montagne, ma non ho amore, non sono niente. E se anche distribuisco tutte le mie sostanze e do il mio corpo per essere bruciato, ma non ho amore, non mi giova a nulla. L'amore è magnanimo e benigno; l'amore non è invidioso, non si vanta, non si gonfia, non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto, non gode dell'ingiustizia, ma si compiace della verità;
tutto scusa, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta.
I Corinti capitolo 13

Un giorno magari farò un servizio ad hoc sull'amore, ma in definitiva "amare" è manifestare il progetto del proprio Sé. L'amore non è un'emozione, bensì è azione: riguarda il campo del FARE.

L'universo fisico è soggetto al tempo e la manifestazione dell'essere (la realizzazione nell'universo fisico) passa obbligatoriamente per delle condizioni che sono essere-fare-avere e l'avere risulta il modo in cui l'essere riconosce se stesso per mezzo dell'esperienza della propria manifestazione. Questo processo impiega tempo e un atto d'amore si esprime nel tempo e rende l'individuo consapevole di sé.

Un processo di creazione relativo alla manifestazione del proprio Sé, richiede tempo. E' da tener presente che ho voluto solo tracciare le linee principali del discorso, poiché un approfondimento sarebbe quasi impossibile da farsi per iscritto; è per questo che ho dato vita al gruppo di studio Progetto per l'Immortalità.
Ma torniamo a noi; se spingessimo fino all'estremo la nostra abilità di creare e quindi parleremmo lingue, sposteremmo montagne o guariremmo storpi e se tutto questo non fosse ciò che il nostro essere richiede, staremmo semplicemente alimentando la nostra personalità. Creare un lingotto d'oro non significa essere dio, ma solo essere potenti. In questo universo essere dio prevede, tra l'altro, manifestare nel tempo.
Gli spirituali (un genere di persone di cui non mi fido e di cui non voglio essere loro amico), fraintende questa cosa: potere=realizzazione del Sé: niente di più falso.
L'applicazione della tecnica di creazione dovutamente presentata in The Secret o ne La Chiave Suprema o in qualsiasi altro strumento che spiega come creare la propria realtà, se non usata per migliorare le condizioni di espressione del proprio essere risulta essere magia nera. Sì, proprio così. Cos'è che determina la pericolosità di un coltello? Beh, il modo in cui lo si usa: posso tagliarci il pane oppure infilarlo nella pancia di qualcuno. Lo stesso è per il potere creativo: usarlo per scopi personali è l'equivalente dell'infilare un coltello nella pancia di qualcuno: è magia nera.

Pericolo di delirio di onnipotenzaL'elevato tasso di mortalità delle Scuola Misteriche o di Antica Saggezza è causato proprio dal fatto che la situazione dell'essere umano è così deteriorata che qualsiasi cosa egli fa la usa solo per un vanto della personalità e per rafforzarne i poteri. Per questo motivo, negli anni, ho dovuto affinare sempre più le tecniche di selezione ed a questo punto sono giunto a regolamentare la possibilità della partecipazione ad un Corso Base della mia Scuola solo a seguito della conoscenza con me per almeno un anno del candidato (vedi il Regolamento della Scuola) per verificare se fa qualcosa per gli altri e non solo per se stesso.

Giusto perché siamo in tema, ritengo che solo una persona su ventimila, una volta lasciato il corpo fisico, si libera dal ciclo delle nascite e delle morti e quindi non avrà più la necessità di reincarnarsi in un altro corpo fisico, mentre solo una persona su centomila ascende con il corpo fisico. Sono numeri che ho motivo di ritenere veri (non so se effettivamente lo siano), ma questo spiegherebbe anche perché il mondo è divenuto la fogna in cui si trova.
Sulla scorta della malcomprensione tra "potere" ed "essere dio", risulta frequente anche una erronea interpretazione dell'uso dell'alchimia e della sua principale creazione, la Pietra Filosofale. L'alchimista dovrebbe essere un individuo totalmente dedicato al proprio dio, al proprio essere che, per mezzo della Pietra Filosofale, ottiene tre vantaggi:
1- allungamento della propria vita entro un minimo di 600 anni e fino a 1000.
2- la scomparsa di qualsiasi malattia
3- la possibilità di trasmutare i metalli in oro.

Il primo punto lo avvantaggia evitandogli di dover rinascere e morire e quindi, nella nuova vita, il dover ricominciare daccapo dopo i primi 30 o 40 anni "sprecati" nel cercare di ricordare dove era arrivato nella vita precedente; un individuo che vive continuamente 600 anni può fare dei passi in avanti quanto quelli che devono vivere magari 50.000 anni con più corpi. Il secondo vantaggio consiste nel fatto che, in assenza di malattie, tutto funziona meglio poiché la sua mente è leggera, il suo animo è nobile ed è più facilmente in contatto con la Sorgente del suo essere e quindi può manifestare ciò che è. Il terzo vantaggio è relativo al fatto che non avendo ansie derivanti da preoccupazioni materiali, lo Studente della Grande Opera può essere sereno nel manifestare se stesso e dedicarsi al proprio essere. Ma in ogni caso la Pietra Filosofale non ha nulla a che vedere con la realizzazione del Sé; questo è un lavoro che devi fare TU !!!
Credo che il motivo per cui il processo di produzione della Pietra Filosofale sia tenuto così ben nascosto è proprio perché le persone devono risultare degne (nel senso di capaci di usarla) di ricevere questo valore aggiunto; è lo stesso discorso dei livelli, dei gradi ecc. di un qualsiasi percorso. In definitiva anche a scuola passiamo a una classe successiva quando siamo abili in quella nella quale ora ci troviamo.
Il libro LA CHIAVE SUPREMA presenta questo genere di pericolo, pericolo proprio di tutti i corsi di miglioramento personale: pompare l'ego delle persone e farle cadere nel pericolo del delirio di onnipotenza; purtroppo questi metodi lavorano sulla personalità (poiché le persone non sono pronte) e i risultati che ne derivano possono essere disastrosi.

Queste informazioni, questi libri e questi corsi dovrebbero servire solo per migliorare la vita umana al fine di trovare il tempo per meglio dedicarsi al proprio essere; se sentite che dovete migliorare la vostra posizione economica così che vi troverete del tempo per dedicarvi al vostro essere, miglioratela, ma non divenite ossessionati dal voler divenire il più ricco del mondo. Così per qualsiasi cosa si voglia raggiungere. Sappiate che la tecnica della Legge dell'Attrazione è l'equivalente della Pietra Filosofale, cioè uno strumento per alleggerire la vita, ma non può farvi raggiungere la realizzazione del Sé: non è il Sacro Graal, il principio interiore della Vita.

Nella Scuola Progetto per l'Immortalità cerchiamo di "insegnare" ad amare.

Spesso dico che è difficile trovare buona letteratura in giro e i libri che presento nei siti del Gruppo I AM sono pochi e sono il risultato di una selezione molto spinta.
Ciò non significa che i libri di valore siano solo quelli che presento io, me ne guarderei bene dal pensarlo, ma voglio dire che su milioni di pagine scritte, libri di valore come l'IO SONO di Saint-Germain o la Trilogia dell'Io Sono o quelli di Ramtha (fino ai discorsi del 1999), sono, in proporzione, davvero pochi.
Oggi abbiamo Og Mandino, Anthony Robbins e altri; abbiamo la PNL (programmazione neurolingustica), la CNV (comunicazione non verbale) e altre cose del genere il cui obbiettivo è spesso quello di VENDERE o meglio, convincere a comprare facendo leva sulle carenze caratteriali degli altri per mezzo del rafforzamento della personalità del venditore.
Queste tecniche non hanno nulla a che vedere con la spiritualità, innanzitutto perché nulla hanno di spirituale. Quando è il nostro dio che crea, al posto di un filo d'erba ne farà crescere due, ma quando è la nostra personalità, il suo scopo è quello di impossessarsi di quell'unico filo d'erba (citazione da LA CHIAVE SUPREMA).

La cosa purtroppo comune a tutti questi autori è che i loro titoli vertono prevalentemente sul successo, sui venditori e sulla ricchezza, per questo dico che è facile alimentare l'ego con queste tecniche e con queste conoscenze.
Puoi premere sui link sottostanti per renderti conto della prevalenza dei titoli che riguardano il successo:

Napoleon Hill
Og Mandino
Anthony Robbins
qui ci sono addirittura otto pagine di testi sulla PNL

Ciò che rende la magia Bianca o Nera è l'atteggiamento di colui che la usa e che ne fa un Mago o uno Stregone.
A proposito del fatto che l'individuo può creare qualsiasi cosa che è in grado di immaginare, ricordo una pubblicità della Fiat di qualche anno fa in cui si recitava una frase molto d'effetto: Se puoi immaginarlo puoi farlo! La pubblicità era quella con la squadra giamaicana di BOB i cui giocatori si muovevano in auto a ritmo di musica:

squadra giamaicana di bob

Si ricorda con simpatia questa pubblicità, vero?

Comunque di dimostrazioni che certificano il potere dell'immaginazione ce ne sono tante, dai più semplici eventi di telepatia all'immortalità di tanti personaggi mitici. Tutte queste manifestazioni hanno un unico denominatore: l'UNO e l'abilità dell'Essere (io, tu, noi, tutti) di entrare in questo UNO. L'importante è non farsi prendere la mano dalla pubblicità che accompagna questi strumenti che ha come scopo diretto quello di vendere il prodotto in conseguenza al fatto di pompare la personalità.

LA CHIAVE SUPREMA può divenire un sistema integrale per un vivere creativo e così deve essere preso e non come metodo di prevaricazione sugli altri.

Il Corso insegna i principi ultimi della creazione, di causa-effetto e di come porre sotto il proprio dominio i metodi per ottenere successo e benessere. Il consiglio di Haanel è di eseguire una lezione alla settimana, anche se i capitoli si leggono tutti.

AGGIORNAMENTO del 27/5/11: nel mese di maggio 2010 abbiamo creato la nostra casa editrice www.iosonoedizioni.it  e abbiamo anche caricato La Chaive Suprema; potete decidere se acquistarla ad un prezzo simbolico di euro 5 impaginata in un unico file, con copertina e introduzione di Arcangelo Miranda, oppure di scaricarla gratuitamente dai link di seguito presenti. E' apprezzato il vostro supporto per mantenere le spese dei nostri siti.

PER ACQUISTARE:


DOWNLOAD CAPITOLI
Per scaricare i capitoli disponibili de La Chiave Suprema, premi su uno dei link seguenti desiderati e si aprirà il documento in PDF a schermo e dopo lo salvi dove vuoi sul tuo PC.

APRI i capitoli da 1 a 3

APRI i capitoli da 4 a 6

APRI i capitoli da 7 a 9

APRI i capitoli da 10 a 12

APRI i capitoli da 13 a 15

APRI i capitoli da 16 a 18

APRI i capitoli da 19 a 21

APRI i capitoli da 22 a 24

Cordialmente e con auguri di prosperità, ma senza delirio di onnipotenza.

Arcangelo MIRANDA

area articoli

prenditi cura del mondo

Sostieni la diffusione del messaggio
IO SONO
diffondi il messaggio
Segnala
questa pagina
ad un amico


iscrizione newsletter
Iscriviti alla Newsletter
stampa il servizio

Stampa il
servizio





Il Portale del Gruppo I AM

Copyright 2010 Arcangelo Miranda - Gruppo I AM